intest.gif (12911 byte)

LA TORRE


 

Corrispondenza Astrologlca ARIETE

" Numerologica 70

" Cabalistica VII - o - VIII

Lettera ebraica (AJIN)

" greca (omicron) O

" latina ( o ) O

Carta negativa -

 

 

L'iconografia del sedicesimo arcano ha subito molte variazioni. Nelle carte dette di Carlo VI raffigurata una torre colpita da un fuoco che viene dall'alto; la costruzione sembra sgretolarsi mentre altro fuoco esce dalle fenditure lungo i muri. Un foglio della collezione Rothschild di un probabile tarocco bolognese del Cinquecento presenta due figure umane che sembrano cadere dall'alto dell'edificio, secondo un'iconografia che si stabilizzer nelle carte dei tarocchi del tardo Seicento. Nel cosiddetto tarocco di Marsiglia troviamo piccoli cerchi che cadono ai lati della torre. La pi antica lista di Trionfi conosciuta: il "Sermones de ludo cum aliis" della fine del Quattrocento chiama la Torre "Sagitta", vocabolo che ritroveremo nei tarocchi francesi del Seicento. Nei documenti cinquecenteschi, quasi tutti di ambiente italiano, si menziona la Torre con il termine "Fuoco" mentre il Lollio nella sua "Invettiva" la denota addirittura quale "Inferno". Sempre nel Cinquecento troviamo tre espressioni che hanno condotto ad identificare l'arcano con la porta dell'inferno cio la Casa del diavolo, Casa del dannato e Casa di Plutone. Tutte queste definizioni attribuiscono alla figura della Torre un significato molto negativo che contrasta con il termine "Maison de Dieu", Casa di Dio, che venne assegnato alla carta a partire dal Seicento soprattutto nella tradizione francese.


SIGNIFICATI DIVINATORI

La Torre esprime rovina, catastrofe, cataclisma, punizione. Per chi interroga la Torre significa egoismo, superbia, avidit, materialit, fallimento di un'impresa troppo orgogliosa e spesso insensata. L'arcano suggerisce di fare attenzione e di non perseverare in azioni che possono rivelarsi un fallimento. Eppure la carta pu esprimere anche un elemento positivo: liberazione dello spirito imprigionato nella materia, della quale pu servirsi come strumento per seguire la via della perfezione. Siete in presenza di eventi infausti e correte il rischio di vedere crollare ogni vostra aspirazione, in particolare i cattivi pensieri e gli eventi contrari si esprimono in maniera veramente nociva. La materia vi ha affascinato, ma non avete saputo assumere il distacco giusto e questo pu provocarvi seri dispiaceri. Tenete presente che tutto ci che riguarda l'uomo in continuo movimento e nulla stabile o eterno, a meno che non siate capaci di adattarvi ai mutamenti progressivi insiti nell'evoluzione naturale delle cose, che a volte non soltanto di natura positiva, ma anche di natura rinunciataria. Ricorrere alla magia in questo caso utile soltanto come difesa e come costruzione di una psiche e di un carattere pi forte.


ALTRI SIGNIFICATI

Rovina, cambiamento improvviso, rottura, avversit, catastrofe, infatuazione, cambiamento di fede.

Alterazione, debolezza, scandalo. Orgoglio e timidezza. Impresa chimerica. Rottura d'armonia. Lavoro archeologico e antiquariato. Studi d'architettura, di ingegneria metallurgica ed elettrotecnica.

Tutto ci che stato costruito con passione, con ardore, ma senza grosse basi rischia di saltare in un attimo. La mancanza di cure nei particolari a volte pericolosa. L'iportante non abbattersi inutilmente e non perdere la carica per tornarc a ricostruire.

Calamit.

Caduta, catastrofe, crollo.

Carta negativa; brutta fine delle speranze nonch degli sforzi, fallimento, autodistruzione, rovina. Quando si trova vicino alla Morte ed al Diavolo, significa suicidio.

Iinganno e rovina.

La carta rappresenta anche la disciplina, la massa alla prova della "Devozione all'Ordine" (I'opposto cio della separazione personale) del Cabalista.

La Vittoria sullo Splendore. Venere che agisce attravcrso Marte su Mercurio. Forza vondicatrice.

Rovina, disgrazia, incidenti.